Gara Servizio di Tesoreria Comunale e Faq

E' stata pubblicata la gara per il servizio di tesoreria comunale per 01.01.2019 al 31/12/2023 tramite procedura aperta ai sensi dell' art. 60 del D.Lgs. n. 50/2016

 

http://ww2.gazzettaamministrativa.it/opencms/opencms/_gazzetta_amministrativa/albo_pretorio/_lazio/_comuni/_labro/determinazioni/2018/Pratica_1542746922129/

 

Il termine di presentazione delle domande è stato rinviato all'11.12.2018 alle ore 11.00 

 Faq.:

  1. Per quanto riguarda gli allegati richiesti si conferma la possibilità di trasmettere la fotocopia di tutta la documentazione richiesta con dichiarazione sostitutiva di autentica di copia ex D.P.R. 445/2000;
  2. Per quanto riguarda la sottoscrizione dei documenti di gara da parte di un Procuratore legale rappresentante, si conferma la validità della sottoscrizione da parte di soggetto facoltizzato e che, in luogo della procura, sia ritenuto idoneo a legittimare il potere di sottoscrizione un estratto verbale di Consiglio di Amministrazione in ordine all’attribuzione dei poteri di firma per la partecipazione a gare per l’acquisizione di servizi di cassa e/o tesoreria, corredato di una dichiarazione attestante la generalità del sottoscrittore e l’abilitazione dello stesso all’esercizio della facoltà di firma previste dal predetto verbale di Consiglio di Amministrazione.
  3. In riferimento al Disciplinare di Gara art. 1 che prevede lo svolgimento nel Comune di Labro, si conferma che il servizio potrà essere svolto dalla filiale del tesoriere più vicina alla sede dell’Ente.
  4. In riferimento al Disciplinare di Gara art. 14.3 che prevede la dichiarazione concernente l’impegno di fideiussione di cui all’art. 93, comma 8 del D.lgs. n. 50 del 2016, si elimina tale incombenza in ragione dell’esiguità della somma per effetto delle riduzioni previste dall’art. 93, comma 7 del D.lgs. n. 50 del 2016, dell’articolo 211 del Tuel che disciplina la responsabilità del tesoriere stabilendo che per eventuali danni causati all’ente affidante o a terzi, il tesoriere risponde con tutte le proprie attività e con il patrimonio e, infine, dei termini particolarmente ristretti fissati per la presentazione dell’offerta.
  5. In riferimento allo schema di convenzione art. 23 Mutui si precisa che come previsto dal disciplinare di gara tale previsione non sarà richiesta nei confronti del Tesoriere alcun obbligo da parte dell'Ente durante l'affidamento e, quindi, non è necessario indicare i tassi e le condizioni di eventuali mutui in sede di offerta.
  6. In riferimento all’attivazione di n. Pos senza minimo mensile ed alle commissioni economiche risultanti dalla procedura di gara, si precisa che l’operatore economico dovrà indicare il minimo mensile e le commissioni economiche per l’utilizzo del pos in sede di offerta.
  7. In riferimento al parametro Euribor si chiede di prendere in considerazione di uanquanto previsto nel disciplinare di gara e nella dichiarazione di offerta economica rispetto a quello previsto nella convenzione che sarà modificata in sede di sottoscrizione.
  8. Si precisa in riferimento all’art. 85, comma 1 del D.lgs. n. 50 del 2016 e al Disciplinare di Gara che sia sufficiente compilare il DGUE e non anche la Domanda di partecipazione e l’Autocertificazione Antimafia.

 

Informazioni aggiuntive