Notizie dal Comune

Gara Servizio di Tesoreria Comunale e Faq

E' stata pubblicata la gara per il servizio di tesoreria comunale per 01.01.2019 al 31/12/2023 tramite procedura aperta ai sensi dell' art. 60 del D.Lgs. n. 50/2016

 

http://ww2.gazzettaamministrativa.it/opencms/opencms/_gazzetta_amministrativa/albo_pretorio/_lazio/_comuni/_labro/determinazioni/2018/Pratica_1542746922129/

 

Il termine di presentazione delle domande è stato rinviato all'11.12.2018 alle ore 11.00 

 Faq.:

  1. Per quanto riguarda gli allegati richiesti si conferma la possibilità di trasmettere la fotocopia di tutta la documentazione richiesta con dichiarazione sostitutiva di autentica di copia ex D.P.R. 445/2000;
  2. Per quanto riguarda la sottoscrizione dei documenti di gara da parte di un Procuratore legale rappresentante, si conferma la validità della sottoscrizione da parte di soggetto facoltizzato e che, in luogo della procura, sia ritenuto idoneo a legittimare il potere di sottoscrizione un estratto verbale di Consiglio di Amministrazione in ordine all’attribuzione dei poteri di firma per la partecipazione a gare per l’acquisizione di servizi di cassa e/o tesoreria, corredato di una dichiarazione attestante la generalità del sottoscrittore e l’abilitazione dello stesso all’esercizio della facoltà di firma previste dal predetto verbale di Consiglio di Amministrazione.
  3. In riferimento al Disciplinare di Gara art. 1 che prevede lo svolgimento nel Comune di Labro, si conferma che il servizio potrà essere svolto dalla filiale del tesoriere più vicina alla sede dell’Ente.
  4. In riferimento al Disciplinare di Gara art. 14.3 che prevede la dichiarazione concernente l’impegno di fideiussione di cui all’art. 93, comma 8 del D.lgs. n. 50 del 2016, si elimina tale incombenza in ragione dell’esiguità della somma per effetto delle riduzioni previste dall’art. 93, comma 7 del D.lgs. n. 50 del 2016, dell’articolo 211 del Tuel che disciplina la responsabilità del tesoriere stabilendo che per eventuali danni causati all’ente affidante o a terzi, il tesoriere risponde con tutte le proprie attività e con il patrimonio e, infine, dei termini particolarmente ristretti fissati per la presentazione dell’offerta.
  5. In riferimento allo schema di convenzione art. 23 Mutui si precisa che come previsto dal disciplinare di gara tale previsione non sarà richiesta nei confronti del Tesoriere alcun obbligo da parte dell'Ente durante l'affidamento e, quindi, non è necessario indicare i tassi e le condizioni di eventuali mutui in sede di offerta.
  6. In riferimento all’attivazione di n. Pos senza minimo mensile ed alle commissioni economiche risultanti dalla procedura di gara, si precisa che l’operatore economico dovrà indicare il minimo mensile e le commissioni economiche per l’utilizzo del pos in sede di offerta.
  7. In riferimento al parametro Euribor si chiede di prendere in considerazione di uanquanto previsto nel disciplinare di gara e nella dichiarazione di offerta economica rispetto a quello previsto nella convenzione che sarà modificata in sede di sottoscrizione.
  8. Si precisa in riferimento all’art. 85, comma 1 del D.lgs. n. 50 del 2016 e al Disciplinare di Gara che sia sufficiente compilare il DGUE e non anche la Domanda di partecipazione e l’Autocertificazione Antimafia.

 

Orari ufficio tecnico

L'Ing. Giansanti, Responsabile dell'Ufficio Tecnico sarà disponibile i martedì dalle 12.00 alle ore 18.00 e il sabato dalle 9.00 alle 12.00

L'Ing. Giansanti sarà comunque raggiungibile telefonicamente.

L'Arch. Franco Brizi, incaricato di supporto al Rup, sarà disponibile i martedì e giovedì mattina

Notte Bianca a Labro

Avviso Isola Ecologica Intercomunale di Contigliano

Mangialonga 10 Giugno 2018

Sottoscrizione nuovo CCNL per il personale dipendente del comparto Funzioni locali. Pubblicazione nuovo codice disciplinare.

Sottoscrizione nuovo CCNL per il personale dipendente del
comparto Funzioni locali. Pubblicazione nuovo codice disciplinare.

Festa di primavera 2018

Allegati:
Scarica questo file (manifesto 2018.jpg)manifesto 2018.jpg429 kB

Avviso affidamento Ex Convento

E' stato pubblicato l'avviso per la selezione di operatori economici interessati a partecipare ad una procedura negoziata avente ad oggetto l'affidamento della locazione dell'Ex - Convento di Labro a destinazione Turistico - Ricettiva - Ristorante.

Le domande potranno essere presentate entro e non oltre le ore 12,00 del 17.02.2018.

Labro scelto Borgo più bello del Lazio dal noto motore di ricerca turistica Skyscanner

Labro scelto Borgo più bello del Lazio dal noto motore di ricerca turistica Skyscanner:

 

http://www.rietilife.com/2017/06/12/238780/

Incontro pubblico raccolta differenziata porta a porta. 24 marzo alle 16.00

 

 

 

 

Avviso pubblico Aggiornamento del Piano di Prevenzione della Corruzione 2017/2019

La legge 6 novembre 2012, n. 190, concernente “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione”, successivamente modificata dal d.lgs. n. 97 del 2016, ha previsto l’adozione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione, da parte di tutte le pubbliche amministrazioni.

 

Con deliberazione dell’Autorità Nazionale Anticorruzione - ANAC - n. 72/2013 è stato approvato il Piano Nazionale Anticorruzione, successivamente aggiornato con deliberazione dell’ANAC n. 12/2015 e con deliberazione Anac n. 831/2016.

 

Il Comune di Labro:

- con deliberazione di Giunta Comunale n. 5 del 18.02.2016 ha adottato il proprio Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione 2014-2016, e il relativo Piano Triennale per la Trasparenza e l'Integrità;

- con deliberazione della Giunta Comunale n. 5 del 16.01.2015 ha aggiornato il Piano triennale di prevenzione della corruzione 2015-2017;

- con deliberazione della Giunta Comunale n. 1 del 09.02.2016 ha aggiornato il Piano triennale di prevenzione della corruzione 2016-2018;

 

Tale documentazione è visionabile nel sito internet comunale nella sezione “Amministrazione Trasparente” - Altri Contenuti - Anticorruzione.

 

Il Comune deve approvare il Piano triennale di prevenzione della corruzione (P.T.P.C.) 2017/2019, entro il 31.01.2017, come previsto nell’art. 1, comma 8, della legge 190/2012.

 

Al fine di espletare la predetta attività, secondo le indicazioni dell’Autorità nazionale anticorruzione, che prevedono la previa individuazione delle aree di rischio, la valutazione del livello di rischio, l’individuazione di misure di prevenzione da implementare per ridurre la probabilità che si verifichino fenomeni corruttivi, si rende opportuno attivare forme di consultazione con soggetti esterni all’Amministrazione.

 

 

Per quanto sopra, si invitano i soggetti portatori di interessi -stakeholder- (cittadini, associazioni o altre forme di organizzazioni portatrici di interessi collettivi, organizzazioni di categoria e organizzazioni sindacali operanti nel territorio) a far pervenire eventuali proposte e/o osservazioni utili alla elaborazione dell’aggiornamento del Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017- 2019, entro il termine del 30.01.2017 alle ore 13.00, mediante l’invio delle stesse al Responsabile della prevenzione della corruzione (Dott. Avv. Marco Matteocci ) all’indirizzo pec:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure, all'indirizzo di posta ordinaria Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Informazioni aggiuntive